top of page

chirurgia estetica
mastopessi

4260b5089fe0553d008e976c8c344e71.png

La Mastopessi (o Lifting del Seno) indica l’intervento chirurgico necessario a correggere la ptosi della mammella ovvero lo scivolamento verso il basso dei tessuti mammari causata spesso da variazioni ponderali, gravidanze o dal passaggio del tempo.

 

La ptosi della mammella è classificabile in 3 gradi a seconda dell’entità della dislocazione e della posizione dei tessuti e del complesso areola capezzolo.

 

Le cicatrici variano a seconda del grado di ptosi e possono essere limitate intorno al bordo dell’areola (“circumareolari”), verticale (lungo il bordo dell’areola e verticale che dal suo margine inferiore fino al solco) o a T invertita (cicatrice lungo tutto il bordo dell’areola, verticale fino al solco e una orizzontale che corre lungo il solco sottomammario).

Per cercare di mantenere il risultato più stabile possibile nel tempo si può
utilizzare una rete completamente riassorbile che viene posizionata nel polo
inferiore della mammella con la tecnica "internal Bra".

L'intervento di mastopessi o lifting del seno può essere eseguito con o senza l’inserimento delle  protesi a seconda dei casi e del volume nativo della mammella.
Nei casi più complessi il posizionamento della protesi potrà avvenire a distanza di tempo con un secondo intervento chirurgico.

CHIRURGIA ESTETICA - MASTOPESSI

caso 1

MASTO CASO 1

caso 2

MASTO CASO 3.jpg

caso 3

MASTO CASO 2.jpg
bottom of page